(15/10/2013 - 16/10/2013) - Croazia: sviluppo, innovazione ed ecosostenibilita' nella filiera dell'acquacoltura

Si e' tenuto martedi 15 ottobre presso l’Hotel Dubrovnik a Zagabria, il Seminario: “Croazia: sviluppo, innovazione ed ecosostenibilita' nella filiera dell'acquacoltura. L’iniziativa e' stata organizzata dall’ICE - Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, nell’ambito delle azioni a favore dell’integrazione dei Balcani all’Ue previste dalla Legge 84/2001. Lo sviluppo della filiera della acquacoltura e' considerato prioritario nei piani governativi croati: nel periodo 2014-2020 questo settore infatti, oltre a poter contare sui finanziamenti nazionali, beneficera' di opportunita' importanti connesse ai fondi strutturali europei dedicati alla pesca, allo sviluppo regionale e all’agricoltura, che hanno l’obiettivo di favorire l’innovazione basata sulla conoscenza e la sostenibilita' ambientale nella produzione e nella logistica. Il Seminario ha visto la partecipazione di oltre 65 importanti e qualificati operatori croati e italiani del settore e la partecipazioni di esperti e rappresentanti di associazioni di categoria interessati ad approfondire le opportunita' di collaborazione e le innovazioni legate ad un approccio eco-sostenibile nel settore dell’acquacoltura. I lavori, moderati dal Dott. Massimo Sessa, Direttore dell’Ufficio ICE di Zagabria, hanno visto il saluto iniziale dell’Ambasciatore di Italia a Zagabria, S.E. Emanuela D’Alessandro che ha voluto sottolineare come le relazioni bilaterali tra Croazia e Italia poggiano su basi solide e come da un approccio cooperativo nascano collaborazioni importanti che creano valore con un’attenzione particolare alla salvaguardia e alla valorizzazione dell’ambiente e il saluto del Dott. Ljubomir Kucic, Assistente del Ministro dell’Agricoltura croato che ha ribadito il suo impegno personale nel favorire le relazioni bilaterali improntate ad un approccio che tuteli la salvaguardia ambientale e della biodiversita'. A seguire rappresentanti della Direzione della Pesca del Ministero dell’Agricoltura croato hanno illustrato alle aziende presenti le opportunita' di sviluppo del settore con particolare riferimento alle opportunita' derivanti dal recente ingresso della Croazia nell’Unione Europea. Il Dott. Zelimir Filic, Presidente dell’Associazione della Pesca e dell’Acquacoltura croata, ribadendo l’importante tradizione croata nel settore ha illustrato le criticita' e le opportunita' che attualmente l’industria locale sta affrontando anche in ragione degli impegni comunitari assunti. Nell’intervento successivo il Dott. Giuseppe Lembo, Presidente della Coispa Tecnologia & Ricerca di Bari con alle spalle una lunga esperienza in campo internazionale nel coordinamento di programmi di ricerca e diverse pubblicazioni scientifiche, ha posto l’accento sull’importanza e sulle sfide che il mercato europeo sta affrontando per la creazione di uno standard condiviso di approccio biologico ed ecosostenibile nella produzione e nell’allevamento, con particolare riferimento alle diverse certificazioni esistenti di natura privata e alla necessita' di arrivare a standard condivisi, evidenziando luci ed ombre sul piano comunitario. Ha concluso la parte seminariale l’intervento del Dott. Pier Antonio Salvador, Presidente dell’API-Associazione Piscicoltori Italiani e Membro della FEAP-Federazione Europea Produttori Acquacoltura. Il Dott. Salvador dopo aver illustrato l’evoluzione del settore e i cambiamenti intervenuti nella produzione con l’avvento delle tecnologie, ha ribadito l’impegno dell’API per un’acquacoltura responsabile e ha tracciato la traiettoria da seguire per il futuro: “far bene le cose, mostrando come si fanno” per approdare a una “Acquacoltura trasparente” in grado di rispondere alle esigenze di consumatori sempre piu' consapevoli, responsabili ed esigenti e con un’attenzione particolare all’informazione e alla comunicazione, nella speranza di poter approdare ad un unico standard europeo di certificazione. Nel pomeriggio si sono tenuti gli incontri bilaterali tra le aziende italiane, i relatori e le controparti croate per favorire lo scambio di conoscenze, tecnologie ed esperienze ed instaurare relazioni di affari: in totale sono stati organizzati 64 B2B. Nella seconda giornata del 16 ottobre, il Dott. Giuseppe Lembo e il Dott. Pier Antonio Salvador hanno tenuto una lezione sulle tematiche di loro competenza agli studenti della Facolta' di Agronomia, Dipartimento Pesca e Acquacoltura.


ICE- Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane
Masarykova, 24 - P.O. Box 288
10000 Zagreb (Zagabria) - Hrvatska (Croazia)
Tel. +385.1.4830711, Fax +385.1.4830740
E mail: zagabria@ice.it

^Elenco attivita_promozionali^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché CROAZIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in CROAZIA

CONSOLATO GENERALE FIUMEAMBASCIATA ZAGABRIA