Aspetti Normativi (REPUBBLICA DEL CONGO (BRAZZAVILLE))

Il quadro di riferimento giuridico per  gli  investitori  in Congo è la Legge n. 6 del 18 gennaio 2003 denominata ‘Carta degli investimenti’.
Loi n°6-2003 du 18 janvier 2003
Essa, in particolare:

  • sancisce la libertà di intraprendere nel territorio della Repubblica del Congo attività nel settore agricolo,forestale,commerciale, artigianale, delle miniere, dei servizi;
  • equipara le persone fisiche e morali nazionali a quelle straniere;
  • sul piano doganale concede la sospensione dei diritti doganali per le attività di ricerca di risorse naturali o per le attività dirette all’esportazione dei loro prodotti;
  • sul piano fiscale concede l’esenzione dalla imposte sulle società, per un periodo di tre anni, alle nuove imprese;
  • concede altresi’ vantaggi speciali e riduzioni fiscali alle imprese che investono nel settore sociale o in zone disagiate;
  • garantisce il diritto sugli immobili,sui materiali e lo sfruttamento della proprieta’ intellettuale;
  • garantisce agli investitori e salariati di nazionalità straniera il rimpatrio dei benefici realizzati.

 

Ambasciata d'Italia
Ultimo aggiornamento: 15/12/2014^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché REPUBBLICA DEL CONGO (BRAZZAVILLE) Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia