Accesso al credito - Osservazioni (SLOVACCHIA)

Categoria di Rischio OCSE: High income OECD / Euro Area Country, not reviewed or classified

Condizioni di Assicurabilità SACE

- Rischio Sovrano: apertura senza condizioni, - Rischio Privato: apertura senza condizioni, - Rischio bancario: apertura senza condizioni, - Indice di Rischio Paese SACE:  L2 (Basso), - Outlook: stabile

Per quanto concerne le agenzie di rating:

L’agenzia di Rating Moody’s conferma a settembre 2019 il rating A2 della Slovacchia, con outlook stabile. Il debito della Slovacchia viene considerato di qualità medio-alta, Moody’s consiglia quindi l’investimento nel Paese. L’outlook è stato modificato da positivo a stabile, in considerazione del rallentamento dell’economia europea e di un peggioramento della situazione finanziaria statale nel lungo periodo.

L’agenzia di rating Fitch ha confermato a novembre 2019 il rating A+ della Slovacchia con prospettiva stabile. Tra le principali valutazioni positive vi sono un afflusso stabile di investimenti esteri, una struttura favorevole del debito estero e la forza istituzionale del paese, accanto a un settore bancario ben capitalizzato e liquido.

Il paese ha tuttavia anche punti deboli, sintetizzabili in una forte dipendenza dell’economia nazionale dall’industria automobilistica e prospettive stagnanti della crescita economica tedesca, il partner strategico del paese.  Fitch Ratings prevede una crescita del PIL reale per il 2019 del 2,5% e del 2,7% nel 2020.

Secondo la Fitch Ratings, nel breve termine i principali rischi per l’industria automobilistica slovacca sono le strette connessioni con le catene di approvvigionamento tedesche, la Brexit e la politica votata all’export degli Stati Uniti. Rischi che tuttavia Fitch ritiene gestibili.

L’agenzia di rating del credito Standard and Poor’s (S&P) Global Ratings ha confermato in estate 2019 il grado di solvibilità della Slovacca ad A+ con prospettiva stabile. Secondo Standard and Poor’s, la crescita economica del paese è sostenuta da investimenti, soprattutto esteri, e dall’aumento dei consumi interni.

Gli esperti hanno valutato positivamente il solido quadro istituzionale del paese, che consente una politica economica prudente, una posizione fiscale equilibrata, nonché il previsto aumento del 10% degli stipendi del settore pubblico, che si tradurrà in un aumento dei consumi privati. L’agenzia stima inoltre che entro il 2022 il debito pubblico lordo della Slovacchia avrà una tendenza al ribasso inferiore al 40% del PIL e prevede un leggero deficit fiscale.

Pertanto, la Slovacchia dimostra una buona capacità di far fronte agli obblighi finanziari, ma è moderatamente sensibile ai cambiamenti delle condizioni economiche. In particolare, Standard and Poor’s sottolinea come un fattore di rischio il potenziale surriscaldamento dell’economia dovuto all’elevato indebitamento delle famiglie e alle ripercussioni della crisi nel settore automobilistico nell’Europa occidentale. I due punti deboli del paese sono proprio questi: la rapida crescita del volume di prestiti alle famiglie e l’eccessiva dipendenza dall’economia del settore automobilistico, le cui esportazioni rappresentano circa il 30% del valore delle esportazioni totali.

 

 

Ultimo aggiornamento: 21/11/2019^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché SLOVACCHIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in SLOVACCHIA

AMBASCIATA BRATISLAVA