Accesso al credito - Osservazioni (NEPAL)

Le tre principali agenzie internazionali di rating (Standard and Poor’s, Moody’s, DBRS e Fitch) considerano il merito creditizio del Nepal posizionato sulla fascia 15 che significherebbe in una situazione estremamente speculativa con rischio sostanziale. Incoraggiante e’ invece la graduatoria stilata dalla Banca Mondiale sulla facilita’ nel fare business in cui il paese scala posizioni rispetto agli anni passati e si colloca alla numero 105 (nel 2017 era al numero 107) su 190 economie considerate. La classifica e’ stilata considerando vari fattori quali i permessi di costruzione, le procedure per iniziare un nuovo business, la fornitura di elettricita’, risoluzione delle insolvenze, accesso al credito, pagamento delle tasse....Grazie alle migliorie apportate ad un paio di voci considerate nella stesura della classifica, Il Nepal e’ riuscito a guadagnare posizioni. Nello specifico si tratta di un piu’ semplice accesso ai crediti tramite un rafforzamento della legge esistente per la sicurezza delle transazioni che implementa un sistema di transazioni piu’ funzionale e stabilisce un registro centralizzato, collaterale e moderno. L’altra miglioria e’ relativa invece alla protezione degli investitori di minoranza tramite una maggior trasparenza da parte delle grandi aziende strutturate. Cio’ che invece ancora grava sull’implementazione degli affari e’ l’ottenimento di permessi di costruzione e le tempistiche e oneri implicati nella risoluzione di prospettive dispute commerciali.  Per considerazioni piu’ dettagliate si faccia riferimento al “Doing Business 2018”

Per quanto attiene al country risk rating elaborato da SACE, sulla base di stima del rischio politico, economico, finanziario e operativo, il risk rating i) creditizio assegnato al paese e’ pari ai seguenti valori: 78/100 per controparte sovrana; 78/100 per controparte bancaria; 78/100 per controparte grande impresa per una media di 78/100. Il rischio ii) politico-normativo legato agli eventi di “esproprio” e “trasferimento e convertibilita’” (rischio di adozione di misure legislative che impediscano il rimpatrio o la conversione dei profitti) viene quantificato in misura pari rispettivamente a 68 e 54/100. Il rischio di iii) violenza politica ha un’incidenza pari a 61/100 (nel 2014 era 75/100). La categoria di rischio Ocse e’ 6 (nel 2014 era 7)

 

 

Redazione Ambasciata d'Italia a New Delhi

Ultimo aggiornamento: 12/07/2018^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché NEPAL Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in NEPAL